Indica un intervallo di date:
  • Dal Al

In Cina vacanze assicurate con la polizza anti-smog

Blog-smog-cina
L’inquinamento vi rovina la vacanza? Niente paura, c’e’ un’assicurazione studiata proprio per risarcire il turista che invece del panorama si trova a fotografare muri di smog. L’iniziativa nasce in Cina, sull’onda della gravissima concentrazione di sostanze inquinanti nei cieli delle maggiori città, che danneggia la salute degli abitanti ed è un fortissimo deterrente al turismo. La singolare polizza è offerta dall’agenzia di viaggi on line China’s che, nel pacchetto turistico insieme al viaggio e all’hotel, offre anche una polizza anti smog. L’assicurazione è attiva su sei grandi città – Pechino, Shangai e Xi’an tra queste – dove negli ultimi tempi si sono registrate le più forti concentrazioni di smog, anche al livello del suolo, tanto che in alcuni famosi luoghi della capitale, mete preferite dei turisti, sono stati collocati degli enormi pannelli fotografici per far vedere come i luoghi stessi potrebbero apparire se solo la nebbia consentisse di vederli. In base al pacchetto assicurativo, i turisti che trascorrono almeno due giorni in una delle città a rischio hanno diritto a sporgere reclamo e ad essere risarciti se durante la loro permanenza i livelli di inquinamento superano i limiti di legge. A Shangai, dove questo limite è fissato nel valore 100, il superamento nello scorso mese si è registrato per ben 17 volte. Il costo è di 1,5euro e il rimborso supera di poco i 7euro. Niente per chi ha affrontato un viaggio dall’altro capo del mondo ma evidentemente abbastanza per il viaggiatore cinese.