Indica un intervallo di date:
  • Dal Al

Insegnante sequestra telefonino hard alunno

telefonino-classe-corbis-250
Il giovane alunno di una scuola media di Forlì sorpreso dal professore mentre guardava foto hard sul cellulare. L’insegnante sequestra il telefonino, chiedendo che a ritirarlo venga uno dei genitori. A scuola si presenta infatti la madre dell’alunno, ma lo fa in compagnia di un avvocato, accusando il professore di furto.  È quanto riferisce su Facebook il sindaco di Forlì, Roberto Balzani. Secondo il racconto del primo cittadino, la madre avrebbe anche difeso il figlio sostenendo che le foto incriminate non erano poi così hard, dato che la donna immortalata “aveva anche il perizoma”. “Siamo a questo punto – è il commento del sindaco Balzani -: genitori che non accettano le punizioni inflitte ai figli forse perché non le hanno mai ricevute, i dirigenti scolastici sono assediati dagli avvocati, le insegnanti si disperano, gli studenti cercano di approfittare della protezione dei genitori”.  E’ vero che le insegnanti sono molto attente a quello che fanno perché non vogliono compiere passi falsi con genitori potenzialmente preparati ed esigenti. Nonostante ciò operano per il bene dei bambini.  Stamattina ne parlavo con l’insegnante di mia figlia che frequenta la terza in una scuola primaria di Milano.

  • stef56 |

    Spero che l’insegnante abbia querelato questa cosiddetta “madre”. E mi auguro anche che il Tribunale dei Minori intervenga al più presto.

  Post Precedente
Post Successivo