Indica un intervallo di date:
  • Dal Al

Assenteismo, in piscina anziché al lavoro

Sono 33 i dipendenti dell’Asp di Siracusa indagati per assenteismo. In un anno di indagini la Guardia di finanza e i magistrati della Procura hanno accertato che il personale dell’azienda finito nell’operazione «Doctor house», tra cui diversi medici, si trovava fuori dal luogo di lavoro nonostante risultasse presente. Alcuni colleghi timbravano i loro badge e dai filmati girati per 44 giorni risulta che gli indagati si trovavano in piscina, nei supermercati o negli uffici postali. E’ stato confermato oggi nel corso di una conferenza stampa nella sede della Guardia di finanza di Siracusa. I settori dove sono stati scovati piu’ assenteisti sono veterinaria, tossicologia, sicurezza nel lavoro e vaccinazione. Tra i 33 indagati ci sono 17 dirigenti e 16 dipendenti che devono rispondere di truffa aggravata ai danni dello Stato e false attestazioni. Per 19 di loro i magistrati hanno chiesto al gip l’interdizione dai pubblici uffici. COMMENTO: il pesce puzza dalla testa
  • gilberto |

    Mi sono rotto di sentire queste notizie: fare una legge, dove chi viene “pescato” avrà le seguenti pene:
    1) Processo unico e in caso di colpevolezza, licenziamento in tronco;
    2)Interdizione perpetua dai pubblici uffici;
    3) Incameramento degli oneri previdenziali versati dal datore di lavoro.
    Il dipendente dovrà firmare per aver preso visione di questa legge.

  Post Precedente
Post Successivo