Indica un intervallo di date:
  • Dal Al

Ogni anno 30mila cause medico-legali

</span></figure></a> sala operatoria
sala operatoria

«Ogni anno 30mila cause di contenzioso medico-legale giungono nei tribunali italiani. Di queste oltre il 98,8% termina con una assoluzione o archiviazione del personale medico-sanitario. Serve subito una legge». Allarme e richiesta lanciati dai ginecologi italiani in occasione del loro congresso nazionale che si svolge fino a mercoledì a Cagliari. «Una causa su 10 è contro noi – afferma Vito Trojano presidente dell’Associazione ostetrici ginecologi ospedalieri (Aogoi) -. Le richieste di risarcimento raggiungono cifre insostenibili sia per il singolo professionista che per la struttura sanitaria. Questo ha portato ad una crescita enorme dei costi delle polizze di assicurazione per i medici. Dal 2011 ad oggi sono aumentate di oltre il 5%». «I più colpiti da questo fenomeno sono soprattutto i giovani camici bianchi che pagano fino a 7mila euro l’anno di premio assicurativo – ricorda Trojano -. Chiediamo alle istituzioni competenti di intervenire al più presto con provvedimenti che fissino dei paletti ai costi massimi dei premi delle polizze. IL MIO COMMENTO: il 98,8% è tanto, per un mio collega è poco: l’1.2% di vittoria dei pazienti è invece tanto.

Tags:
  • arthemis |

    nel 1.2% di vittorie dei pazienti, bisognerebbe capire quante vengono decise a favore dei pazienti per andare incontro a situazioni critiche (ma non addebitabili ai sanitari). Alcune hanno fatto notizia persino su quotidiani esteri per essere contrarie a quanto stabilito in campo scientifico..

  Post Precedente
Post Successivo