Indica un intervallo di date:
  • Dal Al

Liguria, cittadinanza divisa sul rintocco

800px-Cloche_Saint-Antoine_Murat
Guerra delle campane a Boissano, piccolo centro alle spalle di Loano. Da una parte alcune famiglie che non tollerano il rintocco delle campane delle 7, dall’altra i parrocchiani e il parroco di Santa Maria Maddalena don Cesare Donato che difende il suono dell’Ave Maria di primo mattino che ha quasi mezzo secolo di vita. Una storia che si trascina da due anni quando l’ex parroco aveva ricevuto una lettera dall’avvocato delle famiglie intolleranti. L’ex sacerdote aveva messo il bavaglio alle campane e le lamentele erano finite. Il nuovo parroco, sollecitato dai parrocchiani e da una lunga petizione, ha tolto il bavaglio alle campane e le famiglie hanno ripreso a protestare tanto che hanno minacciato di rivolgersi nuovamente ad un legale. Il parroco, per cercare una soluzione, ha già fatto sapere che a giorni chiederà un parere alla Curia Vescovile di Albenga per risolvere il problema e mettere tutti d’accordo.