Indica un intervallo di date:
  • Dal Al

Setta omicida, in Cina 2 condannati a morte

Due membri di una setta sono stati condannati a morte da un tribunale cinese per avere picchiato e ucciso una donna in un fast food di Zhaoyuan, nel Nordest del Paese. Il caso, noto come «l’omicidio del McDonald’s», risale al maggio dell’anno scorso e sconvolse l’intero Paese. Gli aggressori, che hanno confessato di fare parte dell’associazione pseudo-cristiana Quannengshen (Dio Onnipotente), erano alla ricerca di nuovi seguaci e per questo stavano chiedendo numeri di telefono ai clienti del locale. In molti accettarono di dare i loro numeri, a differenza della vittima, che invece cercò di dissuadere il gruppo. A quel punto una donna avrebbe gridato: «E’ un diavolo». La televisione di stato trasmise le immagini registrate con un cellulare. Uno dei due imputati, un uomo di 54 anni, in un’intervista televisiva, giustificò il gesto spiegando che la donna era «uno spirito malvagio». La setta, riferisce l’agenzia di stampa cinese Xinhua, nacque nel 1989 e all’inizio degli anni ’90 aveva già migliaia di seguaci. Fu però bandita nel 1995 e la coppia che la fondò si trasferì negli Stati Uniti. IL VIDEO: https://www.youtube.com/watch?v=PIiiweA9–E&oref=https%3A%2F%2Fwww.youtube.com%2Fwatch%3Fv%3DPIiiweA9–E&has_verified=1