Indica un intervallo di date:
  • Dal Al

Ovuli congelati pagati dalle aziende

</span></figure></a> Fonte: lacarrierarosa.it
Fonte: lacarrierarosa.it

La Silicon Valley, notoriamente dominata dagli uomini, punta ad attrarre sempre più donne di talento offrendo loro una nuova forma di benefit: la copertura dei costi legati al congelamento degli ovuli, che permette alle lavoratrici di posticipare il momento in cui diventeranno mamme e dunque di concentrarsi sulla propria carriera. Ad lanciare questa copertura extra sono Apple (da gennaio) e Facebook, quest’ultimo forse influenzato dal suo direttrice operativo nonché autrice del libro «Lean in» (Facciamoci avanti) Sheryl Sandberg. Facebook è diposta a spendere fino a 20mila dollari per dipendente. La procedura costa almeno 10mila dollari alla volta più 500 dollari annui per conservare gli ovuli.