Indica un intervallo di date:
  • Dal Al

Diffamazione, chiesti a Berlusconi 500mila euro

ambra_battilana_fotogramma
TYPED-11050-aChiaraDanese
Silvio Berlusconi è indagato dalla Procura di Torino con l’accusa di diffamazione per aver affermato pubblicamente lo scorso febbraio che l’avvocato Patrizia Bugnano, già senatore dell’Italia dei Valori, “aveva plagiato” Ambra Battilana e Chiara Danese, due tra le parti civili al processo d’appello Ruby a carico di Lele Mora, Emilio Fede e Nicole Minetti. Le due ragazze sono assistite dall’ avv. Bugnano e l’altra dal collega Stefano Castrale. Berlusconi a proposito del procedimento cosiddetto “Ruby Ter”, ancora in fase di inchiesta, riferendosi ad Ambra Battilana e Chiara Danese, aveva dichiarato che “ci sono due testimoni completamente plagiate”.