Indica un intervallo di date:
  • Dal Al

Possono i genitori uccidere un bambino? Sì

iniezione_letale
TESTO NON ADATTO ALLE PERSONE SENSIBILI – Per giorni, un bimbo di tre anni è stato picchiato e torturato da sua madre e dal suo compagno con indicibile crudeltà ed è infine morto. I due, Jillian Tait, di 31 anni, e il suo compagno Gary Fellenbaum, di 23, sono ora stati incriminati in Pennsylvania per l’omicidio del piccolo, che si chiamava Scott McMillan. Il procuratore distrettuale della contea di Chester Tom Hogan, riferisce la Abc News, aveva le lacrime agli occhi mentre descriveva i terribili abusi a cui è stato sottoposto il piccolo Scotty. Per tre giorni, è stato torturato con una frusta fatta in casa, con un bastone di alluminio e anche a pugni. Prima che morisse, ha detto Hogan, è stato appeso per i piedi, e poi picchiato mentre era legato con il nastro adesivo ad una sedia. “Anche se dovesse venire giù il cielo, sarà fatta giustizia”, ha detto ancora il procuratore Hogan, annunciando che chiederà la pena di morte per i due torturatori incriminati.

  • costy |

    no pena di morte ,ma x due bestie,e chiedo scusa agli animali .legge del taglione

  • Enrico Bronzo |

    SONO L’AUTORE DEL POST: Risponendo a Sergio credo che ogni volta il commento sia libero e possa indirizzare la discussione. Comunque sia io scrivendola non ho pensato o meno alla legittimità della pena di morte ma a come sia possibile che due genitori possano uccidere il proprio figlio di 3 anni in questo modo crudele

  • mctarabini |

    A fronte di un dibattito pena di morte sì, pena di morte nò… penso che (in questo caso) la pena di morte sia irrisoria… spiace davvero che non vi sia nulla di peggio.

  • Sergio |

    Chiedo scusa, ma non ho capito il senso del post. Su che cosa dovremmo prender posizione? Sulla pena di morte? Sulla falsa credenza che l’istinto parentale non dovrebbe fungere da blocco contro simili fatti?

  Post Precedente
Post Successivo