Indica un intervallo di date:
  • Dal Al

Risarcimenti, medici stressati dalle denunce

</span></figure></a> sala operatoria
sala operatoria

Tredici miliardi di euro, pari al 10% della spesa sanitaria. Tanto vale oggi in Italia il fenomeno della medicina difensiva, esami e prestazioni evitabili prescritte dai camici bianchi per tutelarsi contro il pericolo di denuncia. Un’emergenza analizzata nel Libro bianco realizzato dal Cineas, Consorzio universitario per l’ingegneria delle assicurazioni del Politecnico di Milano. Ospedali e assicurazioni: come tutelare il paziente, il personale ospedaliero e lo Stato è il titolo del documento che indica una via contro «la spirale viziosa» generata dal boom dei presunti sinistri, dalla fuga delle compagnie assicurative e dalla tendenza delle aziende ospedaliere a rinunciare alla copertura o a ricorrere al fai da te. Inoltre, per i sinistri di generazione 2002 si è passati dal 149% del 2003 al 296% del 2012 (circa il doppio). Al di là dei tempi per agire in giudizio (10 anni, ridotti a 5 da una recente sentenza del tribunale di Milano), significa che per ogni 100 euro incassati di premio le compagnie dovrebbero pagarne circa il doppio come risarcimento.