Indica un intervallo di date:
  • Dal Al

L’Islam boicotta le foto su Facebook

censura-internet
Condividere fotografie personali di se stessi o di altri sui social network è “contrario ai principi dell’Islam”: il parere è stato espresso oggi in Turchia, ed è un parere che conta, perché emesso dalla massima autorità religiosa del Paese, che risponde direttamente al primo ministro. Governo che in oltre dieci anni di potere del partito islamico Akp, sotto la sferzante guida di Erdogan, ha smantellato in gran parte i presupposti laici della repubblica voluta 90 anni fa dal suo fondatore. Secondo il diktat religioso “le persone dovrebbero stare attente a questo pericolo e pregare Dio che consenta loro di evitare i peccati, occupandosi di cose più utili”. Pur riconoscendo agli uomini e alle donne pari diritto a utilizzare Internet, il Diyanet scrive che “le amicizie dovrebbero essere basate su questo”, cioè sulla moralità riconosciuta dall’Islam, e che le persone devono tutelare la loro vita, specialmente le donne.