Indica un intervallo di date:
  • Dal Al

Vandali imbrattatori, presto la resa dei conti

Writers a processo, finalmente. Grazie al pm Elio Ramondini del tribunale di Milano e al vice commissario di polizia locale Marco Luciani. Peccato che per i tempi della giustizia la prima udienza sia solo il 23 marzo. A proposito, ricordo che per esempio in Germania (West Renania) e a Parigi – almeno fino a qualche anno fa – gli imbrattamenti vandalici non esistono. Ecco, per l’Expo vediamo di evitare di far vedere i nostri treni, i palazzi, le saracinesche imbrattate e condanniamo i 7 imputati a ripulire tutta Milano che c’è bisogno. 

GRAFFITI A MILANO
15310425-kVJD--398x174@Corriere-Web-Milano
murales-600x450

http://bit.ly/1y80Rz0. Personalmente, l’anno scorso insieme a tanti altri volontari, abbiamo ripulito la facciata della scuola primaria dei miei figli, la Rasori http://www.associazioneantigraffiti.it/

  • Enrico Bronzo |

    Vicino al Sole, e quindi all’area Expo, in via Sabastiano del Piombo e via Silva tutte le seracinesche sono imbrattate: durante l’Expo credo che i vigili non li faranno avvicinare, altre che la città delle bellezze

  • Angelo Gandolfo |

    Provate a lordare (writ) un muro in Svizzera e poi vedete cosa vi fanno.
    P.S.Io aboto a Como vicino alla frontiera.

  • Ciuvak |

    In alcuni paesi asiatici la pena per i writers e quella di pitturargli il corpo denudato con le bombolette. Persino in bocca le mettono la pittura. Palese, sempre con 2 testimoni del misfatto. Amen

  • walter |

    Recentemente ci sono stati giudici che hanno assolto degli imbrattatori perchè”abbellivano”…Non ne veniamo più fuori,in Italia.

  • AIMONE MARASTONI |

    Una tassa di 1.00 euro sulla vendita degli spry potrebbe scoraggiare?

  Post Precedente
Post Successivo