Indica un intervallo di date:
  • Dal Al

Sdoganata la Bellucci libanese

Un tribunale egiziano ha revocato il bando deciso dal governo di un film interpretato dalla star libanese Haifa Wehbe, pellicola considerata
Haifa-Wehbe-HD-Wallpaper-tattoo
  troppo esplicita sessualmente dall’esecutivo del Cairo. In aprile, il primo ministro Ibrahim Mahlab aveva disposto la sospensione delle proiezioni di «Halawet Rooh» (La Bellezza dell’anima”) un film ispirato a Malena, la pellicola del 2000 con Monica Bellucci. Il tribunale del Cairo ha accettato il ricorso contro la decisione presentato dal produttore del film, Mohammed al-Sobky. Secondo il produttore la decisione del governo è stata ingiustificata e ha costato alla produzione circa 4 milioni di euro. Il film racconta la storia di Rooh, interpretata dalla Wehbe, che accende le passioni degli uomini del quartiere mentre suo marito è in viaggio. Una recensione pubblicata dal quotidiano indipendente Al-Masry Al-Youm definisce senza mezzi termini il film «un porno».