Indica un intervallo di date:
  • Dal Al

Bimbo ucciso: pirata patteggia 2 anni e 9 mesi

Star_Carbon_Background_400x400Ha patteggiato in totale due anni nove mesi e 10 giorni di carcere, e 400 euro di ammenda, un 37enne autotrasportatore bulgaro che per le indagini la sera del 22 giugno, con la sua Mercedes Clk scappò dopo avere travolto, ucciso e trascinato per un centinaio di metri il piccolo G. L., di nemmeno tre anni. Il bimbo in quel momento stava attraversando sulle strisce pedonali vicino a casa sua a Ponte Nuovo (Ravenna) sotto agli occhi dei genitori e del fratellino maggiore. Il Gip Piervittorio Farinella ha inoltre deciso di sospendere la patente all’uomo per sette anni e mezzo, quasi il massimo previsto dalla somma dei tre capi d’imputazione. A fine agosto il 37enne, dopo avere formulato la proposta di patteggiamento con l’avvocato Gianluca Brugioni di Rimini, aveva ottenuto i domiciliari a Marina di Ravenna, ospite di un’amica connazionale.  I familiari del piccolo, rappresentati dall’avvocato ravennate Manuela Mengucci, nei giorni scorsi avevano depositato una memoria sull’unico termine sul quale avrebbero potuto avere voce in capitolo: il periodo di sospensione patente. Il condannato guidava in stato di ebbrezza.
Tags:
  • dawnraptor |

    C’è altro da aggiungere? E’ vergognoso. Non mi si venga a dire che siamo indignati per la nazionalità dell’assassino. Si fa più galera per aver rubato al supermercato. Ma è ovvio: la “roba” ha molto valore, la vita di un bambino di tre anni, evidentemente, no.

  Post Precedente
Post Successivo