Indica un intervallo di date:
  • Dal Al

Carcere extrema ratio

carceri-sovraffollateL’aula della Camera ha approvato la proposta di legge di modifiche al codice di procedura penale in materia di misure cautelari personali. Il provvedimento torna ora al Senato per il via libera definitivo. Niente prigione, ad esempio, se in corso di processo basteranno il divieto di esercitare una professione e il ritiro del passaporto o l’obbligo di dimora.  Tra le principali novita saltano gli attuali automatismi applicativi: la custodia cautelare in carcere potrà essere disposta soltanto quando siano inadeguate le altre misure coercitive o interdittive. Tali misure, a differenza di quanto è oggi, potranno però applicarsi cumulativamente; per giustificare il carcere il pericolo di fuga o di reiterazione del reato non dovrà essere soltanto concreto (come è oggi) ma anche attuale; il giudice non potrà più desumere il pericolo solo dalla semplice gravità e modalità del delitto.