Indica un intervallo di date:
  • Dal Al

Avvocato ma quanto mi costi? (in caso di revoca)

Domani a Roma verrà presentata una proposta legislativa promossa dal Consiglio dell’Ordine degli avvocati di Roma, di concerto con il Ctogheoordinamento nazionale degli Ordini e delle Unioni forensi e con la Cassa  forense per aggiungere all’ art. 2233 c.c. il seguente comma: “E’ nullo qualsiasi patto nel quale il compenso sia manifestamente sproporzionato all’opera prestata ai sensi del comma II. Si presume manifestamente sproporzionata la pattuizione di un compenso inferiore rispetto ai parametri ministeriali applicabili alle professioni regolamentate nel sistema ordinistico o ai sensi dell’art. 13 comma VI della legge 247/2012 per la determinazione del compenso del professionista nel caso di liquidazione da parte di un organo giurisdizionale”. Il COMMENTO: proprio questa mattina andrò all’Ordine di Milano per presentare un esposto contro un legale dopo avere presentato sempre contro di lui un ricorso in prevenzione. Con le nuove regole, se revochi un avvocato paghi ben oltre mille euro anche per soli cinque giorni di incarico: io sostengo che in questo caso – di revoca – la sproporzione sia in eccesso.