Indica un intervallo di date:
  • Dal Al

Orango in grado di volere

O
Sarà liberata l’orango Sandra dallo zoo di Buenos Aires dopo che un tribunale argentino ha riconosciuto il primate come «persona non umana» che è stata illegalmente privata della sua libertà. La sentenza, che costituisce una vittoria storica per gli animalisti di tutto il mondo, prevede quindi che l’orango di 29 anni lasci lo zoo per essere trasferita in una riserva per animali. I giudici argentini hanno infatti accolto il ricorso presentato da un gruppo di giuristi che si battono per i diritti degli animali che hanno sostenuto che il primate ha sufficienti funzioni cognitive per non essere trattato come un oggetto. Tesi che il tribunale ha accolto, stabilendo che Sandra, nata in cattività in Germania e poi trasferita 20 anni fa in Argentina, gode di diritti fondamentali di «persona non umana». «Questo apre la strada ad altre cause non solo per i primati, ma anche per altri esseri viventi che sono in modo ingiusto ed abritratio privati della loro libertà, in zoo, circhi, parchi e laboratori scientifici», ha dichiarato alla stampa argentina il presidente dell’associazione Afada Paul Buompadre.