Indica un intervallo di date:
  • Dal Al

Ecco dove finiscono i furgoni rubati

Due tunisini sono stati fermati nella serata di ieri dalla polizia stradale di Latina perché gravemente indiziati di aver organizzato e gestito in concorso con altre persone, una centrale di riciclaggio di furgoni rubati. Nei pressi di una abitazione di Lanuvio (Roma), è stato rinvenuto un autocarro con il codice del telaio contraffatto e all’interno dell’abitazione utilizzata dai fermati, sottoposta a perquisizione, sono state scoperte carte di circolazione in bianco e certificati di proprietà risultati rubati tra il 2007 ed il 2010. E’ stata trovata una quantità importante di pezzi di ricambio e attrezzi per lo smontaggio degli autocarri provento di furto. La banda era specializzata nel furto e riciclaggio degli autocarri da 35 q.li ed aveva impiantato una vera e propria centrale di riciclaggio in cui convogliare i mezzi rubati per poi poterli nuovamente immettere sul mercato clandestino. Le indagini proseguiranno per individuare gli ulteriori complici dell’organizzazione resisi, al momento, irreperibili.