Indica un intervallo di date:
  • Dal Al

1, 2, 3 multa

semaforo-giallo_280x0Tre secondi sono sufficienti a perdere centocinquanta euro e pure sei punti sulla patente. Sono quelli della durata della luce gialla del semaforo, o meglio, il loro limite minimo oltrepassato il quale scatta inesorabile la multa. Lo ha stabilito la sentenza della Cassazione n. 27348/2014 del 23 dicembre 2014, a fronte di un ricorso, ribadendo quanto già affermato nello scorso settembre. Infatti, sebbene il Codice della strada, non preveda in maniera esplicita una durata minima del giallo, tre secondi sono comunque congrui per dare il tempo all’automobilista di decidere se fermarsi o no. In ogni caso una circolare del ministero dei Trasporti (n. 67906/2007) stabilisce che il tempo minimo di durata del giallo non può mai essere inferiore a tre secondi, che è esattamente il tempo di arresto di un’auto che viaggia a 50 km/h.
  • Walter-Lodi |

    Già!
    Ma di solito gli incroci controllati da semafori non servono solo alle autovetture, ma anche ai pedoni.
    Vale anche per loro la regola dei 3 secondi?.
    Siamo convinti che siano sufficienti?
    Oppure ci sono mezzi di locomozione di serie A (auto) e di serie B (pedoni)?
    Forse meglio non multare i pedoni.
    Tanto siamo in Itaglia …
    “‘o paese ‘e Pulecenella” (cit.P.Daniele)

  Post Precedente
Post Successivo