Indica un intervallo di date:
  • Dal Al

Cavallo di ritorno

croppedimage701426-polizia.1Le hanno rubato la borsa e poi le hanno chiesto 500 euro per restituirgliela. I responsabili, tre romeni, sono stati arrestati dalla polizia a Roma. La vittima si trovava in auto in compagnia del fidanzato quando i tre stranieri, dopo essersi avvicinati alla coppia, hanno aperto lo sportello e hanno rubato la borsa della giovane. Prima di allontanarsi però, le hanno chiesto 500 euro per restituirle i suoi effetti personali, tra i quali c’erano le chiavi degli appartamenti dove la donna presta attività lavorativa. La vittima, ieri mattina, si è recata sul luogo dell’appuntamento. Quando gli agenti della polizia, in servizio per il controllo del territorio, hanno notato l’auto ferma con lo sportello aperto sotto al cavalcavia della tangenziale est all’altezza della circonvallazione Nomentana hanno deciso di fermarsi per accertare cosa fosse successo. All’interno del veicolo i poliziotti hanno notato la presenza di tre uomini e una donna la quale, alla vista dei poliziotti, è scesa immediatamente dal mezzo raggiungendoli e raccontando loro quanto accaduto. I tre uomini sono stati bloccati e identificati: I.M., di 33 anni, E.E., 31enne, e P.V.G., di 26 anni, due dei quali con precedenti. Uno dei tre è stato trovato in possesso di un taglierino di 19 cm mentre all’interno del veicolo, nel bauletto porta oggetti, sono stati trovati i documenti, i telefoni cellulari e le chiavi appartenenti alla donna. La borsa e e il portafoglio erano nascosti in una busta dentro al bagagliaio dell’auto e nel veicolo i poliziotti hanno rinvenuto una pistola giocattolo priva di tappo rosso e due hard disk provento di furto. Accompagnati in ufficio gli stranieri sono stati arrestati per il reato di estorsione.