Indica un intervallo di date:
  • Dal Al

Divorzio, l’assegno all’ex può essere azzerato

Divorzio
E’ legittima la norma che prevede, in caso di divorzio, che debba essere corrisposto al coniuge economicamente più debole un assegno che garantisca il medesimo tenore di vita goduto in costanza di matrimonio. I giudici della Consulta ricordano che la Corte di Cassazione «anche di recente» ha ribadito «il proprio consolidato orientamento, secondo cui il parametro del tenore di vita goduto in costanza di matrimonio rileva per determinare in astratto il tetto massimo della misura dell’assegno, ma in concreto, quel parametro concorre, e va poi bilanciato, caso per caso, con tutti gli altri criteri» indicati dalla legge, quale la condizione e il reddito dei coniugi, il contributo personale ed economico dato da ciascuno alla formazione del patrimonio comune, la durata del matrimonio, le ragioni della decisione, i quali «agiscono come fattori di moderazione e diminuzione della somma considerata in astratto e possono valere – osserva la Corte costituzionale, citando la Cassazione – anche ad azzerarla».

  • Peppe |

    A me sembra una grande cretinata!

  Post Precedente
Post Successivo