Indica un intervallo di date:
  • Dal Al

Ucciso il legale del medico che portò la Cia a Bin Laden

S

Samiullah Afridi
amiullah Afridi, il legale di Shakil Afridi, il medico pachistano che portò la Cia al covo di Osama bin Laden ad Abbottabad, è stato ucciso vicino a Peshawar. L’avvocato, che stava viaggiando sulla sua auto, è stato “ucciso nella zona di Mathra da uomini armati non identificati, poi fuggiti”, ha confermato un ufficiale di polizia Muhammad Afzal. Samiullah Afridi era fuggito a Dubai nel dicembre del 2013 a causa delle minacce dei gruppi estremisti, ma tornava regolarmente in Pakistan. Lo scorso maggio aveva annunciato di aver rinunciato alla difesa del medico che nel 2011 aveva utilizzato una finta campagna di vaccinazione nel Paese per rintracciare il leader di Al Qaida. Il dottor Afridi era stato in un primo momento condannato a 33 anni, ma la pena è stata poi ridotta di dieci anni. In seguito alla sua azione, culminata con l’uccisione di Bin Laden, gruppi estremisti nel Pakistan nord-occidentale e nei territori tribali al confine con l’Afghanistan hanno lanciato una campagna contro le vaccinazioni anti-polio, uccidendo operatori umanitari e sanitari.