Indica un intervallo di date:
  • Dal Al

Fisco 0 con l’auto targata estera

Pltableseries2006
Scoperta nel Casertano una società specializzata nel fornire auto con targa estera a imprenditori italiani: 250 le persone individuate e recuperate imposte evase per circa 7 milioni di euro. Gli indagati avevano costituito una società ad hoc (gestita da un prestanome della Repubblica ceca), che offriva in leasing o in vendita a clienti italiani, a prezzo vantaggioso, automobili soprattutto di lusso (Ferrari, Porsche, Mercedes, Bmw, Audi), immatricolate formalmente in Polonia e Repubblica Ceca ma che, di fatto, circolavano esclusivamente in Italia. Due le categorie di furbi: 1) gli imprenditori casertani che non hanno dichiarato al fisco i profitti derivanti dalle vendite o dai noleggi delle autovetture con targa straniera; 2) le auto con targa straniera risultavano sconosciute al fisco italiano e, quindi, gli acquirenti omettevano di pagare la tassa di possesso in Italia. L’immatricolazione estera consentiva agli acquirenti, inoltre, un notevole risparmio sul premio assicurativo e impediva la corretta e tempestiva notifica dei verbali che rilevano le violazioni al codice della Strada, che quasi sempre rimanevano impunite. Inoltre gli utilizzatori, non risultandone formalmente proprietari, hanno nascosto al fisco la loro reale «capacità contributiva» e saranno oggetto di approfondimento sotto il punto di vista fiscale. Gli imprenditori sono stati denunciati per falso, dichiarazione fraudolenta mediante altri artifici e occultamento e distruzione di documenti contabili (foto Wikipedia).