Indica un intervallo di date:
  • Dal Al

Il buon senso vince in Marocco: assolte le ragazze arrestate perché in minigonna

inezgane01
Le due ragazze arrestate il mese scorso ad Inezgane perché indossavano vestiti succinti sono state assolte dal Tribunale di Agadir: il loro abbigliamento non costituiva oltraggio al pubblico pudore. Ora toccherà ai due principali aggressori finire davanti ai giudici per lite temeraria. Si chiude così un caso che ha fatto molto discutere in Marocco. Le due giovani acconciatrici, rispettivamente di 23 e 19 anni, erano state fermate il 16 giugno scorso al mercato di Inezgane, poco lontano da Agadir. Le due ragazze hanno rischiato da un mese a due anni di prigione. In centinaia hanno manifestato silenziosamente a Rabat, Casablanca e Marrakech sotto lo slogan “indossare una gonna non è reato”. Un collegio di 300 avvocati si è messo a disposizione delle due sventurate che oggi hanno ottenuto giustizia.