Indica un intervallo di date:
  • Dal Al

Cina, muore in carcere lama Rinpoche

TenzinDelek
Dopo 13 anni trascorsi in carcere il lama tibetano Tenzin Delek Rinpoche (65 anni)  è morto in una prigione nel sudovest della Cina dove stava scontando una condanna a 20 anni aveva fondato tre monasteri e strutture sociali di sostegno per gli orfani e gli anziani. Inoltre, si era battuto contro un progetto di deforestazione conquistandosi ulteriori simpatie da parte della popolazione locale. Il suo legame col Dalai Lama, secondo gli attivisti pro-Tibet, lo avrebbe portato nel mirino dei servizi di sicurezza cinesi, che dal 1987, quando rientrò a Kardze, avrebbero cercato un motivo per “incastrarlo”. L’ occasione si presentò nel 2002, quando una bomba esplose in un’affollata area di Chengdu, capitale del Sichuan. Poi giorni dopo l’ esplosione, la polizia arrestò un tibetano di nome Lobsang Dondrup, che aveva 28 anni e che fu indicato come il responsabile dell’attentato.
Tags:
  • pavirina |

    Ho visto oggi questa notizia.
    Nessuno l’ha commentata.
    Ancora una volta “pecunia non olet”,
    l’occidente ha altro a cui pensare,
    vedi la voce “business”.
    Sono i tipici sintomi di una civiltà in piena
    decadenza.

  Post Precedente
Post Successivo