Indica un intervallo di date:
  • Dal Al

Vaprio d’Adda, in cassaforte segreta 1,4 milioni in contanti evasi al fisco

20150514090337-ad
I militari del comando provinciale della guardia di finanza di Milano hanno scoperto un evasore totale che, nonostante notevoli guadagni accumulati nel tempo, da anni non versava un euro di tasse. Si tratta di un imprenditore brianzolo, evasore totale, che, grazie ad una serie di escamotage, era riuscito a rimanere sconosciuto al fisco. A condurre le indagini il gruppo e la Procura della Repubblica di Monza. La segnalazione è partita da un istituto di credito in seguito a movimentazioni sospette di denaro contante. I finanzieri di Monza hanno avviato una verifica fiscale nei confronti di una ditta di Mezzago (MB). Il conto finale è risultato salato: omessa presentazione delle dichiarazioni fiscali ed un milione di euro di imposte mai pagate. Il reale amministratore e titolare dell’azienda, un imprenditore quarantaseienne con residenza a Mezzago con alle spalle diverse condanne per bancarotta fraudolenta e reati fiscali, non compariva. Ufficialmente la ditta era intestata infatti alla madre. Le carte acquisite dai militari delle Fiamme gialle e le testimonianze dei clienti dell’impresa hanno pero’ consentito di denunciare alla procura l’imprenditore e la madre, sua complice.