Indica un intervallo di date:
  • Dal Al

Milano, arrestati due dipendenti del Comune: secondo il Pm assegnavano gli appalti alla propria ditta

 
Visita-guidata-Palazzo-Marino-
Due dipendenti del Comune di Milano sono stati arrestati dalla Guardia di finanza con l’accusa di corruzione, insieme con un ex dirigente di Palazzo Marino e un imprenditore edile. Ai quattro è stata notificata un’ordinanza di custodia cautelare in carcere emessa dal gip Alfonsa Maria Ferraro su richiesta del pm Luca Poniz per fatti commessi nel capoluogo lombardo dal 2005 all’ottobre 2012. Secondo quanto comunicato dalla Procura meneghina, i due dipendenti arrestati dai militari del Nucleo di polizia tributaria del capoluogo lombardo sono il 45enne Giuseppe A. e il 56enne Angelo R. entrambi appartenenti all’Ufficio settore manutenzione e ritenuti dall’accusa soci occulti della società Professione edilizia Srl, il cui titolare, il 60enne pavese Marco V. è stato anche lui arrestato. L’ultimo raggiunto dal provvedimento del gip Ferraro è Mario Luigi G., ex dirigente di Palazzo Marino e attualmente «procacciatore di contatti e di affari per aziende private nonché socio occulto della società Professione edilizia srl». L’ipotesi investigativa è quella che gli indagati facessero parte di un’associazione a delinquere con l’obiettivo di ottenere appalti pubblici nel settore dell’edilizia.