Indica un intervallo di date:
  • Dal Al

Ancona, bevono 1,5 litri di grappa in due: coma etilico per 17enne

E’ in prognosi riservata, ma non in pericolo di vita, il diciassettenne di Montemarciano, in provincia di Ancona, che ieri pomeriggio ha bevuto, insieme a un compagno di studi, circa un litro e mezzo
droga-stupro
di grappa fatta in casa. Sono state la mamma e la sorella, rientrate a casa intorno alle 19.30, a trovare il ragazzo disteso sul pavimento e privo di conoscenza. I carabinieri, sfondando la porta del bagno, hanno ritrovato il compagno, anche lui privo di sensi.
  • Francesco |

    Ecco, i ragazzi hanno imparato che l’alcol è un veleno, ma a quale prezzo? Non glielo si poteva dire prima, per esempio a scuola? Cos’è questo strabismo per cui di alcol non si parla mentre le droghe sono vietate, quando liberalizzarle a livello europeo e distribuirle in farmacia consentirebbe di ridurne il consumo (sparirebbe quell’alone di “eroismo” legato all’uso di qualcosa di proibito, si eviterebbe l’istigazione di chi le spaccia); di evitare molte morti e infezioni da siringhe infette, di dare un colpo mortale ai guadagni delle organizzazioni criminali?

  Post Precedente
Post Successivo